Area cultuale, necropoli, villaggio e nuraghe di S’Ortali ‘e su Monti

Cronologia: IV-III millennio a.C. – IX secolo a.C.

S'Ortali e su Monti, Tortolì

foto di Eleonora Fiorentino

S'Ortali e su Monti, Tortolì

Il complesso di “S’Ortali ‘e su Monti” comprende: domus de janas, menhir, circolo megalitico, nuraghe, tomba di giganti, villaggio e granaio.
“S’ Ortali ‘e su Monti” riassume tre millenni di preistoria grazie alle consistenti tracce prenuragiche (IV-III millennio a.C.) e ai monumenti nuragici realizzati tra l’età del Bronzo medio e la prima età del Ferro (XVI-IX secolo a.C.).
La più antica testimonianza del complesso risale al Neolitico recente ed è una domus de janas.

Proprio accanto alla domus fu eretto il nuraghe a pianta complessa, chiamato alternativamente “S’Ortali ‘e su Monti” o “San Salvatore”, che fu costruito con blocchi di granito sbozzati e sovrapposti sommariamente.

La torre centrale è del tipo a tholos (falsa cupola), ha vissuto un lungo utilizzo, di cui il più recente risale in epoca storica.

Oggi il nuraghe è alto cinque metri e mezzo, ma tutto lascia intendere che in origine sfiorasse i venti metri e quindi che fosse addirittura più alto de “Su Nuraxi” di Barumini.
Il diametro è di 15 metri, analogo a quello del “Santu Antine” a Torralba, mentre il mastio è accessibile da un ingresso sormontato da un architrave.

Attorno alla torre si sviluppa un muro di cinta che ingloba tre torri secondarie di cui quella a nord appare come la meglio conservata.
All’esterno del bastione sono presenti inoltre i resti di una decina di capanne.

A nord è visibile un’area destinata alla conservazione delle derrate alimentari, costituita da un piano dove erano alloggiati dieci silos. Uno di essi ha restituito una significativa quantità di grano.
Altrettanto era contenuto in grosse giare nelle capanne, le quali, quasi tutte, erano dotate di macine. Una si configura come “capanna-mulino”.
“S’Ortali ‘e su Monti” è il massimo esempio di granaio della Sardegna nuragica.

Nella parte della collina maggiormente rivolta verso il mare, è presente uno spazio delimitato da massi disposti a cerchio, del diametro di quasi dodici metri.
Sull’altra collina i nuragici impiantarono una tomba di giganti del tipo a filari.
Il fronte è formato da lastre infisse nel terreno a formare un semicerchio (esedra).

Per raggiungere il nuraghe, da Tortolì si prenda la strada per la spiaggia di Orrì.
A circa km 2, nei pressi di una cabina elettrica dell’Enel è posto un cartello turistico che indica il parco archeologico di San Salvatore.
Superata la prima deviazione a destra, si prosegua per circa 200 m. Sempre sulla destra, ci sarà un’ ulteriore bivio che si deve imboccare e continuare a percorre per circa m 100.
Il nuraghe si troverà sulla destra della strada, mentre la tomba dei giganti e i menhir alla sinistra.

Gallery

Contributore esterno

Eleonora Fiorentino
Ministero della Cultura/Segretariato regionale per la Sardegna

Informazioni utili

Ingresso: A pagamento
Accessibilità motoria: Parziale

Ti potrebbero interessare anche

Nuraghe Cuau, Bonarcado
Si tratta di un nuraghe a pianta complessa costituito da una torre principale con camera interna parzialmente crollata; è presente una seconda torre sul lato…
Nuraghe Oppianu, Seneghe
Si tratta di un nuraghe monotorre (una sola torre) in basalto. La parte inferiore presenta blocchi di grandi dimensioni mentre la parte superiore, realizzata…
Nuraghe Mesu Maiore, Seneghe
Conosciuto come Mesu o Masu Maiore, è un nuraghe complesso, quadrilobato, in blocchi di basalto. E’ caratterizzato dal mastio (torre principale) e quattro torri…
Nuraghe Aresti, Narbolia
Si tratta di un nuraghe di tipo complesso con una torre centrale ed una secondaria aggiunta, realizzato in blocchi di basalto di dimensione medio-piccola….
Nuraghe Accas, Narbolia
Si tratta di un monotorre (provvisto di una sola torre) edificato con blocchi di piccola dimensione in basalto tipico del vicino massiccio del Montiferru….
Nuraghe Tanca Manna, Nuoro
Situato all’interno del comune di Nuoro, quartiere “Su Nuraghe”, il monumento fa parte di un parco urbano. Si tratta di un monotorre (provvisto di…
Nuraghe Orruttu, Osini
Il nuraghe Orruttu si trova a circa 2 km dal comune di Osini. Si tratta di un nuraghe monotorre a tholos, costituito da blocchi calcarei….
Nuraghe Culzu, Torralba
Il nuraghe monotorre presenta una camera circolare conservata con tre nicchie, un corridoio d’accesso ed una scala sul lato destro. La copertura ad ogiva…
Nuraghe Columbos, Macomer
Il nuraghe monotorre si presenta in ottimo stato di conservazione. La copertura è a tholos (a sezione ogivale) con corridoio d’accesso e scala. Il…
Nuraghe Conzattu, Siligo
Si tratta di un nuraghe complesso composto da una torre centrale con un bastione e tre torri aggiunte; la camera della torre principale è…